Oltraggiare i morti per colpire le pompe funebri. Imbrattato un manifesto funebre di un defunto realizzato da Outlet del funerale. Fatto orribile a Sesto San Giovanni (Milano)

COCCARDA DETURPATA A SESTO SAN GIOVANNI

La morte di un familiare è per ognuno di noi un momento straziante e doloroso. Soprattutto se il decesso ha interessato la sfera più intima del proprio nucleo, si pensi ad esempio alla morte di un genitore o alla morte di un figlio o di un fratello o una sorella. Proprio in virtù di questi sentimenti, corre l’obbligo da parte degli operatori delle onoranze funebri e delle persone non toccate direttamente dal lutto di mantenere il massimo rispetto.

Nonostante il senso civico della stragrande maggioranza degli italiani, purtroppo c’è sempre una “voce” fuori dal coro. Nella giornata di ieri è accaduto un fatto orribile: ignoti hanno imbrattato un nostro manifesto funebre, regolarmente affisso, per avvisare della celebrazione di un funerale nel Comune di Sesto San Giovanni (Milano), nei pressi dell’ospedale Multimedica.

I manifesti funebri non dovrebbero essere mai toccati, proprio perché attraverso di essi si comunica l’ultimo saluto del caro estinto. Eppure qualcuno ha gettato del liquido di non ben precisata natura sulla fotografia del defunto, alterandone in maniera marcata i tratti del viso.

Non sappiamo il motivo di un gesto così folle e irrispettoso ma speriamo che sia l’ultima volta che accada. In passato qualcuno, forse non contento della nostra operazione trasparenza – volta ad esporre chiaramente e senza sorprese i prezzi per un funerale con cremazione, i prezzi per un funerale con tumulazione e i prezzi per un funerale con inumazione – aveva compiuto atti vandalici ai nostri danni (furto di gonfaloni e lacerazione di cartelli nella città di Milano e rimozione dei medesimi a Cologno Monzese).

Ma questa volta è troppo. Hanno mancato di rispetto a un morto, al lutto dei suoi familiari, al rito funebre e chiaramente anche a noi di OdF – Outlet del Funerale.

Chiediamo a tutti i clienti, agli amici, ai parenti, a chi ha solo chiesto un preventivo per il funerale o chi ha dato una sfogliata al nostro sito web per guardare i costi della cremazione, dell’inumazione e della tumulazione di scriverci, nel caso abbiano qualche informazione in merito alla vicenda di Sesto San Giovanni (Milano).

Lavorare nel settore delle onoranze funebri e dei funerali non è facile, come già detto in un precedente articolo, ma con il vostro aiuto possiamo renderlo migliore ed evitare che fatti oltraggiosi come questo si ripetano.