Quanto costa la cremazione per il proprio gatto? Le cifre oscillano tra poco meno di 100 e 300 euro

Costo cremazione gatto

La settimana scorsa avevamo parlato di cremazione dei cani. Oggi, invece, in risposta alla domanda di un nostro cliente, ci soffermeremo sulla cremazione dei gatti e sui costi relativi all’incinerazione del loro corpo una volta deceduti.

Prima di procedere è bene fare una precisazione: OdF – Outlet del Funerale, impresa di pompe funebri con sede a Cologno Monzese (Milano), vicina a Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Bresso e alla provincia di Monza e Brianza, non si occupa di cremazioni o funerali per animali bensì di funerali, cremazioni, inumazioni, tumulazioni di persone. Il nostro approfondimento, a titolo puramente informativo, risponde alle necessità di un nostro cliente che ha manifestato la volontà di sapere il costo di una cremazione felina.

I costi possono cambiare da zona a zona, ad ogni modo la cremazione collettiva di un gatto oscilla tra 60 e 100 euro. Qualche impresa ha stilato un prezziario in base alla taglia: più il gatto pesa e maggiore è il costo. I prezzi della cremazione aumentano sensibilmente se si sceglie di far cremare il proprio micio o micia singolarmente, aggirandosi sui 300 euro o più.

Il processo di incinerazione dell’animale varia da quello dell’uomo soprattutto per i tempi, che risultano maggiormente brevi. Scendendo nel dettaglio, il corpo del gatto deceduto viene posto nell’inceneritore, che raggiunge una temperatura di 1000 gradi, dove viene lasciato da una a tre ore, a seconda della dimensione.