Animali nei cimiteri o nei giardini: ecco dove, in caso di morte, cani e gatti potranno essere seppelliti

Il Veneto si dimostra pet friendly: non appena la delibera approvata dalla giunta regionale nei giorni scorsi sarà pubblicata sul bollettino ufficiale, nell’intero territorio veneto si potranno seppellire i resti mortali dei propri animali domestici in terreni privati o in luoghi attrezzati per queste finalità, inquadrabili con il nome di “cimiteri per animali”.

Per procedere in questa maniera sarà necessario ricorrere ad alcuni accorgimenti: laddove si decidesse di sotterrare il proprio cane o il proprio gatto morto, il corpo dell’animale non dovrà in alcun modo essere raggiungibile da specie carnivore od onnivore.

In assenza di una legge nazionale, Regione Veneto si dota dunque di un regolamento sulla sepoltura degli animali da compagnia nel giardino delle case private e sulla costituzione di appositi cimiteri, come avviene già in altre parti dell’Italia.

Questa decisione è figlia del grande amore nutrito verso gli amici a quattro zampe ma è anche un grande segno di rispetto nei confronti della loro morte.