Occhio non vede… Bare senza imbottiture per il caro estinto. Ecco cosa fanno alcune imprese di onoranze funebri nel pieno del coronavirus

Bara senza imbottitura

L’avidità, anche in un momento particolare come questo, non muore mai. Le imprese funebri “altolocate”, che per prime ci hanno accusato di fare funerali da straccioni, stanno chiudendo i defunti all’interno di cofani funebri senza imbottiture.

“Giocano” sul fatto che i familiari, “blindati” tra le mura domestiche a causa del coronavirus (covid-19), non possano presenziare alle esequie.

Per la serie: occhio non vede, cuore non duole. Tutto per contenere i costi e aumentare il guadagno. Al rispetto del caro estinto e del lutto della sua famiglia invece non ci pensano? Per intenderci: le imbottiture del cofano funebre sono quelle che le stesse onoranze funebri “altolocate” vi fanno pagare 250 euro o più con la scusa del decoro.

Il rispetto del caro estinto in primis, parola di Outlet del Funerale

Noi siamo un outlet del settore funebre. Lo dice chiaramente il nostro marchio, così come la nostra politica: pur offrendo prodotti e servizi funebri di qualità, il prezzo finale è sempre calmierato. L’aspetto che però ci distingue dalla maggior parte delle imprese di pompe funebri è la modalità con cui svolgiamo il nostro lavoro. Operiamo, in ogni momento dell’attività, con grande considerazione nei confronti di chi abbiamo di fronte (familiari) e di chi ci dobbiamo prendere cura (salma). Coloro che accompagniamo al sonno eterno meritano sempre un profondo rispetto. Perché chi va via fa sì parte del nostro passato ma ci ha aiutato a costruire il presente e il futuro. Proprio per questo motivo noi non barattiamo i nostri e i vostri valori verso i defunti in virtù di un risparmio di soli 20 euro sull’imbottitura (anche se voi l’avete sempre pagata dagli altri più di 250 euro…). Noi saremo anche un outlet, ma non rinunciamo a commemorare a dovere coloro che ora fanno parte della nostra storia.