Candele per i defunti: qual è il significato?

Candela per i defunti

Candele e luci sono legate indissolubilmente ai defunti e alla morte. Sono molteplici le culture al mondo che considerano la fiammella dei ceri, e in generale il chiarore emanato dagli stessi, un segnale che indica il cammino ultraterreno che il morto dovrà compiere.

Detta in altre parole, quei fasci luminosi consentono all’anima del caro estinto di non vagare e perdersi nell’oscurità ma di trovare la via del cielo. In altri casi, invece, possono rappresentare un deterrente ai demoni e agli spiriti ostili, intenzionati ad avvicinarsi al morente o al corpo esanime.

La luminosità sprigionata dalle candele simboleggia la vita che lentamente, proprio come la cera, si consuma fino a spegnersi. È usanza, per l’appunto, posizionarle accanto al defunto. E per molti credere che finché non si saranno spente, il defunto non avrà varcato la porta dell’aldilà.

Oltre alle credenze diffuse, abbiamo scoperto che molti clienti di OdF – Outlet del Funerale (impresa di pompe funebri specializzata in cremazioni, inumazioni, tumulazioni a Milano e provincia; in particolar modo a Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Bresso) attribuiscono altri significati. Se qualcuno volesse dare il proprio contributo può farlo scrivendo a comunicazione@outletdelfunerale.it.

Per le richieste di preventivo per funerali con cremazione, preventivo per funerali con inumazione, preventivo per funerali con tumulazione, compilare l’apposito form.