Com’è morto Giuliano Gemma

Schianto frontale a Cerveteri, ecco come è morto l’attore Giuliano Gemma.

Ho sterzato di colpo per evitare una moto” -questa una delle ultime frasi pronunciate dall’attore italiano prima di morire.

Avrebbe sterzato di colpo per evitare una moto, ma la sua auto si è schiantata frontalmente con un altro mezzo in transito. Sarebbe questa la causa della morte dell’attore Giuliano Gemma, deceduto a Cerveteri nell’ottobre del 2013 all’età di 75 anni. A riferire quanto è successo, è stato proprio lo stesso Gemma durante i soccorsi. Una delle ultime frasi pronunciate dall’attore italiano a un amico, prima che il suo cuore si fermasse. “Ho sterzato di colpo per evitare una moto” – ha detto. Trasportato all’ospedale San Paolo di Civitavecchia, l’attore è spirato dopo poco più di un’ora per le conseguenze delle ferite riportate nel tragico incidente avvenuto tra via del Sasso e via Zambra. La frase pronunciata dalla vittima che era al volante di una Toyota Yaris, sarebbe stata sentita anche dall’altro conducente coinvolto che viaggiava a bordo di una Bmw station wagon. Una tragica fatalità quindi per il re del Western all’italiana, che è riuscito a evitare l’impatto con il centauro sbucato all’improvviso, ma non il frontale con l’altro mezzo che stava sopraggiungendo proprio in quel momento. Il bilancio dell’incidente poteva essere ancora più grave: a bordo della Bmw viaggiava un militare con il figlioletto di pochi anni. Secondo i primi rilevamenti effettuati dalla Polizia municipale giunta sul posto, pare che al momento dello schianto, Giuliano Gemma non indossasse la cintura di sicurezza. Gli accertamenti avrebbero confermato inoltre il passaggio del motociclista, che non sarebbe comunque entrato in collisione con nessuna delle due vetture coinvolte.

Rossella Biasion