Nuova ondata covid-19 e lockdown: cosa fare in caso di decesso del parente? I consigli di Outlet del Funerale

Cosa fare in caso di decesso del parente

Ci risiamo. Ospedali pieni, terapie intensive al collasso e tanti troppi decessi. Il covid-19 è questo. Lo abbiamo conosciuto nei mesi scorsi e dopo averlo quasi ignorato durante tutta l’estate eccolo rifarsi sotto. La situazione è drammatica, tant’è vero che è scattato un nuovo lockdown in tutta Italia con serrate dei negozi e reclusioni in casa. In tutto questo marasma di restrizioni e limitazioni c’è anche chi deve fare tristemente i conti con la morte di un parente, che sia vittima di covid-19 (coronavirus) o di altra patologia.

Morto in ospedale? La prima cosa da fare è contattare l’impresa di onoranze funebri

Nella malaugurata ipotesi che muoia un vostro familiare in questo particolare momento storico, la prima cosa da fare è prendere contatti con l’impresa funebre. Correre subito nella camera mortuaria, soprattutto per le persone anziane, può essere pericoloso. La camera mortuaria, come l’ospedale, è luogo dove può diffondersi facilmente il virus SarS-CoV 2 (avevamo riportato la situazione problematica di alcuni ospedali di Milano in un articolo di settimana scorsa). La prima cosa da fare è quindi chiamare gli operatori funebri che sapranno consigliarvi, supportarvi con professionalità e tatto nella gestione del defunto e nell’organizzazione del funerale.

Morto in ospedale? Evitate i consigli delle persone che non casualmente incontrate in caso di decesso di familiare o parente

Ipotesi due. Non avete ascoltato il primo consiglio di contattare immediatamente l’impresa funebre, vi recate dal defunto assumendovi dei rischi per la salute che potevate lasciare in capo agli operatori del settore funebre (che sono dotati di dispositivi di protezione individuale sicuramente più idonei per affrontare situazioni di questo tipo). Una volta giunti al cospetto del defunto in camera mortuaria (o in ospedale) venite raggiunti da infermieri od operatori funebri. Entrambi i profili potrebbero dirvi, in maniera velata oppure senza peli sulla lingua, a quale impresa di onoranze funebri appoggiarvi per organizzare il funerale al defunto. Quanto appena descritto va considerato come un illecito a tutti gli effetti. Queste persone non possono dirvi nulla circa il funerale, è vietato dalla legge. Si tratta di un raggiro in piena regola che serve per procacciare più funerali possibili. Anche di questo ne abbiamo parlato più volte

Per cui, se non volete finire nella trappola di questi malfattori e soprattutto evitare l’esposizione a luoghi in cui potrebbe dilagare il covid-19, in caso di decesso in ospedale, prendete contatto con i nostri operatori, anche solo per un consiglio. Li trovate al numero verde 800 444 800, al cellulare 342 693 1086 anche tramite whatsapp e al form dei contatti.

Ricordiamo infine che Outlet del Funerale ha attivato un servizio online attraverso cui si può designare l’impresa di pompe funebri direttamente da casa ad occuparsi della salma, della sua vestizione e del funerale.