Washington, ragazza precipita dall’ aereo ma si salva

Aveva preso un piccolo aereo insieme ai nonni che è poi precipitato durante il volo.

Autumn Veatch, 16 anni, e i nonni sono dati tutti per morti. Ma la ragazza, dopo due giorni di camminata nel deserto, riesce a salvarsi per miracolo.

La davano tutti per morta dopo l’incidente aereo accorso nei primi giorni di Luglio nel deserto del North Cascades National Park, Washington. Autumn e i nonni avevano, infatti, noleggiato un piccolo aereo che si sarebbe schiantato per cause ancora da accertare sulle montagne. Precipitata sarebbe dunque stata data per spacciata ma qualcosa è accaduto, un miracolo forse, che l’ha tratta in salvo. La ragazza si è trascinata per due giorni nel deserto in cerca di qualcuno o una strada che la conducesse alla salvezza ed infine c’è riuscita.

È stata subito condotta in ospedale, disidratata e visibilmente colpita per quanto le era successo, ma i medici si sono presi subito cura di lei e sono riusciti a farla riprendere. Dall’ospedale è stato poi chiamato il padre che incredulo ed ormai privo di speranze è corso a riabbracciarla.

La tragedia della ragazza di Washington precipitata dall’aereo salva per miracolo ha davvero tutti i contorni di un evento eccezionale: sebbene i nonni non ce l’abbiano fatta, la giovane Autumn non solo è riuscita a sopravvivere all’impatto ma ha lottato con tutte le proprie forze per tornare a casa e poter riabbracciare i suo familiari. La forza ed il coraggio hanno avuto la meglio ed il miracolo della vita ha trionfato.

Rachele Baglieri