Usa, uomo muore cucinato in un forno industriale

Bumble Bee Food: operaio morto in un forno per la cottura del tonno.

Il macchinario è entrato in funzione durante un’operazione di pulizia causando la morte dell’uomo.

Vicenda davvero sconvolgente quella che ha colpito lo stato della California negli Usa. Un uomo è morto durante un’operazione di routine di pulizia di uno dei grandissimi forni della Bumble Bee Food, azienda specializzata nella cottura e nell’inscatolamento del tonno.

A quanto pare la vittima, Jose Molena di 62 anni, stava pulendo il forno industriale, quando due dei suoi colleghi, hanno azionato l’accensione dell’enorme macchinario. Non consapevoli della presenza dell’uomo all’interno, i due hanno caricato tranquillamente il forno, in grado di contenere fino a 5 mila chilogrammi di tonno, e si sono resi conto della morte dell’uomo soltanto due ore dopo la fine della cottura del tonno.

Ma a quanto pare, ad essere stati incriminati non sono stati i due dipendenti, ma bensì il direttore interno dell’azienda Angel Rodriguez e l’ex manager addetto alla sicurezza Saul Florez.

I due, dovranno spiegare al giudice come si sia potuta verificare una distrazione così grave: sono, infatti, accusati di aver violato le maggiori regole di sicurezza aziendali. Secondo il giudice, infatti, Angel Rodriguez e Saul Florez, hanno permesso ad un loro dipendente di entrare nel grosso forno industriale, senza accettarsi che quest’ultimo fosse definitivamente scollegato per le operazioni di pulizia di routine.

Una volta concluse le indagini, se i due venissero definitivamente condannati, rischiano fino a tre anni di carcere, per non parlare della grossa multa che dovrà pagare l’azienda Bumble Bee Food, pari a 1,5 milioni di dollari.

Sabrina Piantadosi