Usa, donna uccide uomo, sorella ne mangia cadavere

Usa, uccide un uomo e tortura la sorella disabile minacciandola di farle mangiare il cadavere.

A finire in manette la badante che voleva sbarazzarsi dei due invalidi per impossessarsi del loro denaro. La donna è accusata di omicidio e sequestro di persona.

Prima ha ucciso un uomo, poi ha torturato la sorella minacciandola di farle mangiare il cadavere. La macabra vicenda degna di un film horror, è accaduta qualche giorno fa a Las Vegas. A finire in manette Jennifer Mustachia, che pensava di sbarazzarsi di quei due fratelli disabili, diventati forse troppo ingombranti. Era proprio lei però che avrebbe dovuto accudirli perché incapaci di provvedere a loro stessi in modo autonomo. Un piano forse organizzato da tempo per riuscire a eliminare le due vittime e impossessarsi dei loro soldi. Era già accaduto in passato che la donna avesse rubato medicine e denaro ai due invalidi, ma nessuno, nemmeno i vicini, avrebbero mai immaginato che si sarebbe potuta rendere responsabile di un omicidio così efferato. Sono stati proprio i vicini dei due fratelli ad allertare la polizia per quanto stava avvenendo in quell’appartamento. Al loro arrivo, gli uomini in divisa si sono trovati davanti una scena agghiacciante. A terra giaceva in una pozza di sangue il corpo di un uomo sgozzato. Accanto una donna legata su una sedia a rotelle, visibilmente scossa e in cucina la carnefice stava tranquillamente mangiando biscotti inzuppati nel latte. Poco prima, l’omicida avrebbe torturato la donna disabile minacciandola di farle mangiare il cadavere del fratello appena ucciso. Secondo la prima ricostruzione effettuata dagli investigatori, Jennifer Mustachia avrebbe agito con uno o addiritttura due complici. L’assassina è stata arrestata con l’accusa di omicidio e sequestro di persona.

Rossella Biasion