Sognare morti che non conosciamo, significato

Ti è mai capitato di sognare morti che non conosci? Attento forse la tua mente sta cercando di dirti qualcosa.

Nei sogni risiede il nostro inconscio e spesso possono aiutarci a scoprire dei lati della nostra personalità nascosti.

Spesso può capitare di sognare morti che non conosciamo. Può sembrare una cosa davvero assurda ma può succedere.

I sogni provengono da una parte della psiche nascosta chiamata inconscio. Nell’inconscio custodiamo pensieri, sentimenti e desideri nascosti che spesso non sappiamo neanche di provare.

Il sogno ha un contenuto manifesto, ovvero ciò che tendiamo a ricordare al nostro risveglio e una parte latente, che non appare mai alla coscienza. Solo attraverso un’attenta analisi del contenuto manifesto possiamo analizzare la parte latente.

Se sogniamo ad esempio morti che non conosciamo, all’apparenza pensiamo che questo sogno non abbia nessun significato, ma se analizziamo bene la nostra quotidianità e la fase della nostra vita che stiamo vivendo, possiamo trovare una spiegazione.

Di solito quando capita di sognare persone morte, significa che stiamo chiudendo una fase della nostra vita e sta per aprirsene un’altra. Spesso sognare la morte vuol dire che siamo pronti per una rinascita. A volte significa semplicemente che dobbiamo riorganizzare la nostra vita e rivedere le nostre priorità. In particolare se i morti sono sconosciuti il nostro conscio forse vuole farci capire che non sa da dove ripartire e ricominciare ma il nostro inconscio lo sa benissimo.

I sogni possono anche essere influenzati dalla giornata che abbiamo appena trascorso, un film che abbiamo visto, persone che abbiamo incontrato.

I sogni possono essere un ottimo punto di partenza per analizzare alcuni aspetti della nostra vita che non sono ben chiari e possono aiutarci ad entrare nel nostro profondo e a stare meglio con noi stessi.

Sabrina Piantadosi