Reggio Emilia, bimbo due anni beve detersivo e muore

Reggio Emilia, bimbo di due anni beve brillantante, muore all’ospedale.

Il piccolo dopo aver ingerito il liquido per i piatti era stato soccorso immediatamente dalla mamma e le sue condizioni non sembravano essere gravi. Poi il peggioramento improvviso e il decesso.

Non ce l’ha fatta il bimbo di due anni di Reggio Emilia, ricoverato all’ospedale dopo aver ingerito del brillantante. Il piccolo è morto al reparto di rianimazione del nosocomio Santa Maria Nuova, a seguito di complicanze cardiache. Fino a qualche ora prima del decesso le sue condizioni non sembravano essere così gravi, poi la situazione è precipitata. Nonostante i tentativi dello staff medico di rianimarlo, il bimbo non è riuscito a superare la crisi. Il piccolo aveva bevuto del brillantante mentre si trovava nel bar di proprietà di alcuni parenti a Martino in Rio. Il liquido per i piatti era contenuto in un bicchiere ed è bastato un attimo di distrazione generale. Dopo aver ingerito la sostanza, il bambino si è sentito subito male. Soccorso immediatamente dalle persone presenti, la mamma lo ha messo subito a testa in giù per farlo vomitare e così è avvenuto. Una piccola parte della sotanza non sarebbe però stata espulsa. Senza perdere alcun minuto, il bimbo è stato trasportato all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e affidato alle cure dei medici. Con il passare delle ore, le cure somministrate avevano lasciato ben sperare. Le condizioni generali del piccolo nel frattempo erano decisamente migliorate, tanto da non essere apparso in pericolo di vita. Poi nella notte l’improvviso peggioramento a causa dell’insorgenza di complicazioni cardiache. Nonostante la tempestività, è stato vano il tentativo dei medici di salvarlo. La direzione sanitaria dell’ospedale ha fatto sapere di aver disposto il riscontro diagnostico che accerterà le cause del decesso.

Rossella Biasion