Probabilità di morire in aereo

Chi non ha mai pensato, prendendo un aereo, ai rischi di un incidente?

Quante probabilità ci sono di morire, ma soprattutto di salvarsi, se succede qualcosa durante un volo?

Può risultare difficile da credere, ma l’aereo è il mezzo più sicuro sul quale viaggiare. A sostegno di questa tesi, basta leggere alcune statistiche. Risulta, infatti, che i morti sulle strade sono circa 1,3 milioni ogni anno, mentre gli incidenti aerei contano appena un migliaio di vittime.

Alcuni piccoli accorgimenti possono ridurre ulteriormente le probabilità di morire in aereo. Ad esempio, è stato riscontrato che il maggior numero di sopravvissuti ad un incidente in volo, occupava un posto nella parte posteriore del velivolo e sul corridoio. Certamente può aiutare anche l’abbigliamento: pantaloni lunghi e maglie a manica lunga possono, infatti, proteggere dalle ustioni, nel caso in cui l’aereo prenda fuoco. Non bisogna sottovalutare nessuna norma di sicurezza ed è molto utile ascoltare le indicazioni del personale di bordo, memorizzare dove si trovano le uscite di sicurezza e tutta l’attrezzatura di salvataggio. Il tempo, in caso di incidenti aerei, è fondamentale. I primi attimi dopo un impatto sono decisivi e avere ben chiaro cosa sia necessario fare aiuta a non lasciarsi prendere dal panico e alla sprovvista.

Potrebbe sembrare un accorgimento alquanto egoistico quello di pensare a se stessi prima di tutto, ma non è affatto così. Mettiamo il caso di una depressurizzazione improvvisa del velivolo: prima di aiutare ad indossare la maschera d’ossigeno i bambini o i vicini, è nettamente più producente indossarla voi stessi per primi. Senza aria, nessuno è in grado di aiutare gli altri, ed alta quota si hanno appena 15 secondi di tempo prima di svenire.

Come ogni mezzo di trasporto, certamente anche l’aereo ha i suoi rischi, ma decisamente minori rispetto ai mezzi di uso più comune. Il servizio è in continuo miglioramento grazie alle nuove tecnologie e si spera di arrivare a ridurre il più possibile anche il numero, già esiguo, delle vittime di incidenti in volo. Ogni anno, circa 1,2 miliardi di passeggeri prendono un aereo per raggiungere qualche posto nel mondo, e appena un migliaio di vittime sono davvero poca cosa se si pensa che in questo numero sono inclusi anche i voli non di linea. Si può assolutamente affermare che, per quanto riguarda i viaggi in aereo, il progresso ha vinto!

Fabiola Ernetti