Principali malattie da contrarre in viaggio Nord Africa

Se siete in parteza per il Nord Africa, fate attenzione alle principali malattie che potrete contrarre in viaggio.

Nel continente nordafricano non bisogna sottovalutare il rischio di contagio da malattie esotiche. Bisogna fare molta attenzione a cibi e acqua.

Se avete deciso di fare un viaggio in Nord Africa, non sottovalutate il rischio di contagio da malattie esotiche. Anche in questo Paese la prevenzione è fondamentale, onde evitare di compromettere il buon esito della tanto sognata vacanza. Quando ci si reca negli stati del Nord Africa, è necessario pensare a un’adeguata profilassi per prevenire disturbi e malanni spesso molto diffusi in quest’area. Come in molti Paesi esteri anche nel continente nordafrincano, una delle malattie principali che si potrebbero contrarre è la dissenteria del viaggiatore. Per non incorrere in questo rischio è necessario fare bene attenzione al cibo e alle bevande ingerite. Alimenti e liquidi sono i veicoli principali di questo malanno che si manifesta con forti dolori gastrointestinali che possono durare dai tre fino ai cinque giorni. I luoghi più a rischio sono le strutture “modeste” dove spesso non vengono seguite le più semplici regole di pulizia. Negli hotel di lusso il rischio è decisamente inferiore. Si deve evitare inoltre di ingerire ghiaccio, di mangiare frutta o verdura lavata con acqua corrente. Usare sempre acqua in bottiglia e sigillata anche per lavare i denti. Oltre alla dissenteria del viaggiatore, tra le malattie più diffuse in Nord Africa ci sono la malaria, l’epatite A e B, il tifo e il colera. Attenzione alle punture d’insetti e soprattutto di zanzare particolari portatrici della malaria.E’ bene prevenire questo rischio usando repellenti e zanzariere potenti. Se si osservano tutte le procedure preventive non vi saranno problemi.

  Rossella Biasion