Principali malattie da contrarre in viaggio Australia

Tra le principali malattie che si possono contrarre in un viaggio in Australia c’è l’epatite A.

Per chi si reca in certe zone dell’Austriala, onde evitare spiacevoli sorprese, è consigliabile sottoporsi a vaccinazione

Tra i vostri più grandi desideri c’è un viaggio in Australia. Da tempo questa è diventata davvero la meta dei vostri sogni. Ora che siete riusciti ad accumulare un po’ di vacanze, finalmente potrete prenotare. L’unico dubbio che vi sorge, è il rischio di prendere qualche virus strano che potrebbe rovinarvi il soggiorno, oppure far ritorno a casa con qualche malattia. E allora come comportarsi? Innazitutto è importante sottolineare che l’Australia non è considerato un Paese particolarmente a rischio di malattie. Solo per chi va in alcune zone è raccomandata la vaccinazione Antiepatite A , soprattutto per quei viaggiatori che alloggiano in ambienti “modesti” e più spartani, o utilizzano il sacco a pelo. La trasmissione di questo virus avviene per via feco-orale, ovvero è riscontrabile nelle feci di animali infetti, comprese le scimmie e viene trasmesso con l’ingestione di acqua e alimenti contaminati. Capita inoltre che sebbene i cibi siano sani, sono gli involucri a essere contaminati. A rischio sono i frutti di mare, la frutta fresca, gli ortaggi, latte e latticini e i dolci. La malattia è spesso asintomatica nei bambini che una volta contagiati ne sviluppano l’immunità. Esistono però anche delle forme che possono compromettere la sopravvivenza. La vaccinazione Antiepatite A è raccomandata agli adulti, ma sconsigliata ai bambini di erà inferiore a un anno. Oltre a questo virus, anche in Austrialia valgono le regole d’igiene da seguire quando si va all’estero evitando di bere acqua potabile.

Rossella Biasion