Numero morti incidenti stradali in Italia 2015

Secondo i dati divulgati da Aci-Istat il numero dei morti per incidenti stradali in Italia è in leggera diminuzione nel 2015.

Il calo è di circa l’1,62% rispetto all’anno precedente ed è dovuto a migliori condizioni di sicurezza sulla strada oltre ad una riduzione dell’uso degli automezzi.

Nel 2014 il numero dei morti negli incidenti stradali in Italia è di circa 3.300 persone, quello dei feriti ammonta a 248.200. La diminuzione è del 3,7% per il numero degli incidenti con lesioni, dell’ 1,6% per il numero dei morti e del 3,5% per quanto riguarda il numero dei feriti. L’obiettivo per il 2020 è quello di dimezzare tutte le cifre.

A ben vedere, comunque, il dato da sottolineare è quello di una riduzione dell’uso degli automezzi che ha consequenzialmente ridotto il numero degli incidenti stradali. L’indice di mortalità, ovvero il rapporto tra il numero dei morti e il numero degli incidenti stradali moltiplicato per 100, è in aumento ed è pari a 1,91. Davvero buoni sono però i dati della rete autostradale con un -11,5% di morti per incidenti stradali.

Nel complesso, però, l’Italia ha raggiunto un -19,1% superando la media Europea che è del 18,2%. L’obiettivo comune è quello di ridurre il numero dei morti per incidente.

La battaglia che si sta combattendo è molto importante ed è una battaglia di civiltà e rispetto che coinvolge non solo una ristrutturazione delle nostre strade ma anche l’educazione al buon senso e al soccorso nel caso in cui si sia coinvolti in prima persona.

Rachele Baglieri