Marino, viaggio in America costato 22 mila euro

Una vacanza a spese mie. Ecco come fa il sindaco Marino.

Un italiano a Philadelphia: Marino e le spese pazze.

Circa 22 mila euro è costata la breve vacanza che il sindaco di Roma Ignazio Marino si è concesso a Philadelphia. La notizia scoop non è tanto della vacanza in sé, che alla fine ognuno è libero di concedersi spendendo quanto vuole. Ciò che ha fatto scalpore è il destinatario del conto molto più che salato. Ogni spesa del sindaco, infatti, è stata pagata dai cittadini romani. Ma cos’è andato a fare a Philadelphia? Il viaggio del sindaco è stato motivata dalla partecipazione del Papa all’incontro Mondiale delle Famiglie. Ma c’è di più. Quando Marino ha dichiarato che avrebbe partecipato alla manifestazione aveva rassicurato i romani dicendo che ogni spesa sarebbe stata a carico del comune di Philadelphia che di fatto – a quanto diceva – lo aveva invitato.

Un par de ciufoli, come si dice a Roma. Prima ancora che arrivasse il conto, lo stesso Papa Francesco ha smentito Marino dicendo che né lui né tantomeno gli organizzatori dell’evento lo avevano invitato. Papa Francesco ha, infatti, supposto che il sindaco abbia partecipato come semplice “fedele cattolico”. Poco dopo la mazzatta. Il conto salatissimo di 22 mila euro. Tra l’altro, oltre alle spese di viaggio, vitto e alloggio, di questi 22 mila euro cica 5000 sono finiti dritti dritti nelle tasche del sindaco.

Da subito sono scattate le polemiche contro il sindaco al quale sono stati immediatamente appioppati diversi soprannomi: da “imbucato” a “scroccone”. Ma Marino ha iniziato a difendersi dicendo di essere stanco di doversi giustificare, di aver fatto il viaggio per migliorare e aumentare a livello mondiale la visibilità di Roma. Insomma, ha iniziato ad accampare scuse su scuse. Intanto il viaggio l’ha fatto e a pagare sono stati i poveri cittadini romani che – magari – quest’estate non si saranno concessi neanche due settimane al mare!

Al danno si aggiunge anche la beffa. Oltre al viaggio a Philadelphia per l’incontro Mondiale delle Famiglie, sembra che il sindaco Marino abbia fatto tappa anche alla Temple University dove ha tenuto una relazione di fronte a numerosi scienziati e studiosi. Fin qui niente di male. Se non fosse che per questa sua performace gli sono state pagate le spese di viaggio e gli è stato riconosciuto anche un carnet. Altro da aggiungere?

Enrica Marrelli