L’islam dopo la morte di Maometto

L’islam è la religione monoteista al momento più criticata: in passato toccò ai Cristiani essere perseguitati, ad oggi gli Islamici hanno vita difficile.

Spesso la paura viene dall’ignoranza: si conosce Maometto, si conoscono i fondamenti più diffusi dell’Islam, ma cos’è davvero l’Islam dopo la morte di Maometto?

Successivamente alla morte di Maometto la problematica della successione scatenò delle controversie che sfociarono nella divisione in due fazioni: quella dei Sunniti e quella degli Sciiti. Gli Sciiti sostenevano Ali, cugino e genero di Maometto, che fu nominato poi quarto Califfo in seguito alla nomina di tre personalità che subentrarono al posto di Maometto e che vennero chiamate Califfi: Abu Bakr, Omar e Othman. Iniziò con loro la Guerra Santa. L’avanzata delle truppe Arabe venne vista come una liberazione da molti e questo favorì la conversione all’Islam dei popoli delle zone conquistate , perché chi accettava di convertirsi era esentato da ogni tassa ad eccezione dell’elemosina. Alla morte di Ali la carica di Califfo non fu più ottenuta per elezione, ma per ereditarietà: infatti, ereditò il potere la famiglia degli Omayyadi. Come conseguenza ci fu lo spostamento dalla capitale dell’Impero a Damasco e, man mano, l’organizzazione di una monarchia assoluta che regnava su un territorio molto vasto grazie alla suddivisione di tale territorio in cinque Vice-reami goverani da un Califfo Principe. Questa espansione continuò fino alla sconfitta da parte dei Franchi che portò come conseguenza la sostituzione della famiglia al potere con quella degli Abbasidi. La nuova famiglia al potere spostò la capitale da Damasco a Baghdad e completò l’espansione fino nel Sud dell’Italia.

Tutti questi repentini cambi di potere dopo la morte di Maometto e le battaglie per l’espansione causarono in alcuni un fenomeno, inizialmente giustificato ma in seguito tirato troppo per le lunghe, di fanatismo religioso legato all’appartenenza alla Patria che l’Islam si trascina dietro ancora oggi con conseguenze disastrose per gli stessi islamici e per gli altri popoli. Maometto avrebbe davvero voluto tutto questo?

Benedetta Talluto