Liscate, incidente mortale a causa della nebbia

56enne muore, altri tre feriti

Questo è il bilancio dello scontro tra quattro autovetture

Pauroso scontro fra quattro autovetture, tragico bilancio di un morto e il coinvolgimento di sette feriti. Fattore scatenante la scarsa visibilità. Pronto intervento dei carabinieri di Melzo sul luogo del disastro. Questa volta non è stato l’alcool la causa scatenante dell’incidente avvenuto sabato all’alba fra quattro autovetture a Liscate con il coinvolgimento di sette persone. Ma la malefica nebbia e la probabile alta velocità hanno avuto un ruolo predominante e devastante. Sulla strada provinciale Cerca intorno alle 6 del mattino si sono scontrati una Fiat Punto, una Citroen C4, una Jeep Grand Cherokee e una Toyota Rav 4. Il tragico impatto ha provocato la morte di un uomo di 56 anni che viaggiava a bordo della Citroen C4 con direzione verso Settala. Nell’incidente sono rimaste ferite tre persone di cui due di 27 anni e il terzo di 56 anni, che sono state immediatamente trasportate e ricoverate presso gli ospedali di Niguarda, San Gerardo di Monza e San Raffaele di Segregate. Gli altri tre soggetti coinvolti avevano rispettivamente 26 anni, 57 anni e 67 anni ma hanno riportato semplicemente leggere contusioni e lievi ferite. La dinamica del sinistro è in corso di accertamento. Per i necessari soccorsi ai feriti, sul posto sono tempestivamente arrivate quattro autoambulanze ed un’ auto medica mentre per gli opportuni rilievi sono intervenuti i carabinieri della caserma locale di Melzo incaricati di accertare modalità, cause e responsabilità dei soggetti coinvolti nell’incidente. Dalle prime indiscrezioni sembra trapelare che lo scontro frontale vero e proprio si sia verificato fra la Citroen C4 e la Peugeot, e che le altre automobili siano rimaste coinvolte perché mentre sopraggiungevano, si sono trovate dinanzi inaspettatamente l’avvenuto incidente che ha totalmente ostruito e impedito la possibilità di scampare il pericolo dell’inatteso ostacolo.

Cinzia Lipari