Funerale hawaiano, come si svolge

Sorrisi e tanta serenità: ecco come si svolge il funerale hawaiano.

Il funerale celebrato alle Hawaii è un vero e proprio inno alla vita e potrebbe essere tranquillamente confuso per una festa di compleanno.

Il funerale hawaiano è un inno alla vita. Può sembrare inverosimile, ma tutto sembra tranne che una cerimonia funebre. Nel funerale hawaiano, che si celebra in spiaggia, si respira un’atmosfera carica di gioia e felicità. Se vi doveste trovare nel pieno di una celebrazione funebre alle Hawaii, potreste tranquillamente confonderla con una festa di compleanno o altro, ma non certo di trovarvi a un funerale. Niente pianti, nessun viso triste, solo grandissimi sorrisi. Come facciano i presenti a essere così sereni e contenti non è dato sapere. Le ceneri del defunto sono contenute nel pu’olu, il tradizionale cesto tipico delle Hawaii, intrecciato con foglie. Gli uomini indossano magliette e calzoncini corti, le donne coloratissimi copricostumi. Ai piedi ciabatte, infradito o zoccoli tipici da spiaggia. Al collo mostrano le tipiche ghirlande hawaiane. I parenti più prossimi della persona defunta vengono salutati a turno dai partecipanti con affettuosi abbracci e pacche sulle spalle. Ai partecipanti viene servita frutta accompagnata da tè freddo all’ananas. Una volta giunti tutti i presenti, ha inizio il funerale celebrato in gran parte in lingua hawaiana. Poi a turno è la volta di amici e parenti che ricordano la persona scomparsa sempre con un sorriso sulle labbra. In sottofondo dolcissime musiche hawaiane. La cerimonia si sposta quindi sul mare. Amici, parenti e conoscenti, a bordo di piccole imbarcazioni raggiungono il punto dove verranno disperse le ceneri. Questo gesto sarà accompagnato dal lancio dei petali delle ghirlande.

Rossella Biasion