Funerale ecologico, come fare?

Il motto del 2000? Oggi non ci si può più permettere nemmeno di morire, costa troppo.

Ecco come riposare in pace senza danni all’ambiente e risparmiando.

Da un po’ di tempo a questa parte ogni attività umana sembra essere diretta verso la cosiddetta eco-sostenibilità: abiti, case, automobili … insomma, tutto all’insegna della protezione dell’ambiente. Ed è giusto che sia così! La terra è stata da sempre maltrattata e per fortuna l’uomo sembra rendersene conto, anche se certe “mele marce” continuano purtroppo imperterrite a perseverare nell’errore.

L’ultima moda in fatto di ecologia riguarda il cosiddetto riposo eterno! Si sa che tutte le città del mondo sono dotate di cimiteri e che, nella maggior parte dei casi, sono pieni zeppi tanto da non sapere più dove “riposare in eterno”. Mentre in America e in molti altri paesi i cimiteri sono realizzati in grandi appezzamenti di terreni, in Italia la legge stabilisce altro. La maggior parte dei cimiteri italiani sono dei veri e propri mostri ecologici: sembrano quasi dei piccoli paesini in cemento e mattoni. La nostra legge, infatti, prevede l’obbligo di costruire cappelle o loculi in cemento armato con una recinzione muraria all’esterno che delimiti il cimitero dal resto della città. Non solo sono “brutti” a vedersi ma prevedono anche degli ingenti costi, quasi il triplo rispetto ad una semplice sepoltura in terreno sacro. È per questo motivo che alcune città italiane stanno mettendo a punto nuovi metodi, più economici e più ecologici, per costruire cimiteri.

Oltre ad accorgimenti estetici che permettono di preservare l’ambiente, ci sono tanti altri modi per proteggere la natura. Tra questi spicca la creazione di bare di cartone. Ovviamente questa non è la soluzione adatta per coloro che scelgono la tumulazione o l’inumazione ma si tratta sicuramente di una vera e propria svolta ecologica in ambito di cremazione. Infatti, abbattere alberi per creare bare in mogano e in acero che verranno successivamente bruciate è un vero e proprio spreco per l’ambiente. Inoltre, bruciando si producono esalazioni inquinanti causate dai prodotti chimici utilizzati per trattare il legno. Quindi meglio optare per un funerale ecologico con una bara di cartone che non solo farà risparmiare un po’ di soldi ma sarà anche meno inquinante per l’ambiente.

Enrica Marrelli