Dramma a Roma, 74enne uccide la sorella

La donna era gravemente malata e ormai immobilizzata a letto l’uomo non ha retto piu al suo stato.

Ha aspettato che la badante uscisse di casa per compiere il suo folle gesto.

Una tragedia consumata a Roma fra le mura domestiche che ha come protagonisti un fratello e una sorella che vivevano insieme. L’uomo ha 74 anni e di recente era rimasto vedovo perché aveva perso la moglie mentre la sorella disabile ne aveva 71 di anni.

L’epilogo del dramma è avvenuto nel pomeriggio di giovedì scorso quando l’anziano uomo ha approfittato del giorno libero della badante che la assisteva per uccidere la sorella accoltellandola brutalmente.

La scoperta dell’atroce delitto è stata eseguita dalla badante che rientrando a casa si è trovata dinanzi una scena agghiacciante e peraltro ha anche raccolto la confessione dell’uomo che era rimasto accanto al corpo ormai senza vita della sorella.

Immediatamente la badante ha lanciato l’allarme per richiedere i soccorsi e gli interventi dei vicini di casa. Chiaramente questa è la versione fornita dalla collaboratrice domestica ma naturalmente gli investigatori dopo i rilievi scientifici attendono anche l’esito dell’autopsia del medico legale per avere la completa conferma della causa della morte della vittima.

Cinzia Lipari