Dov’è sepolta Mia Martini

Dove è sepolta Mia Martini.

Mia Martini, notizie sulla tomba della cantante.

Mia Martini ha lasciato il mondo della musica ancora prima di morire, la cantante dalla voce magica non è riuscita a superare alcuni aspetti della realtà che la circondava, il suo talento si è espresso in un modo timido, ma è comunque riuscito a superare le barriere del sistema discografico di quel particolare momento storico. Mia Martini è morta in circostanze particolari il 12 maggio del 1995 in Cardano al Campo, apparentemente un decesso causato da un arresto cardiaco provocato per l’assunzione di droghe e farmaci. Oggi dopo tanti anni la morte della cantante è ancora avvolta da un velo di mistero aggravato dagli attacchi vandalici che appena dieci anni dopo il decesso hanno colpito duramente la tomba della Martini. L’episodio che non fu il primo che si verificò nel cimitero di Cardano lasciò senza parole non solo gli abitanti della cittadini ma anche i parenti della cantante che inveirono contro chi non lasciava riposare l’artista. Non fu la prima volta che la tomba di Mia fu deturpata: inizialmente furono ritrovati dei peperoncini anti iella, in un momento successivo sulla lapide rosea di granito di Mimi’, furono ritrovate pietre, sabbia e fotografie danneggiate e infine furono danneggiati irrimediabilmente la struttura esterna della tomba: il disco di bronzo e la riproduzione in ceramica del suo volto, appoggiati sul primo gradino del monumento furono danneggiati in modo grave. I danni furono davvero considerevoli e per alcuni anche incomprensibili, davvero difficile dare senso ad dei gesti così disumani soprattutto considerati nei confronti di un’artista che si è sempre dimostrata discreta e d’alto livello professionale. Ricordiamo che il padre di Mimì, in contrasto anche con l’altra figlia famosa Loredana Bertè, ha sempre definito questi atti come appartenenti a sette sataniche diretti a Mia ma anche alla sua famiglia.