Data anniversario di morte Alex Baroni

Il 36enne Alex Baroni, cantautore italiano, è deceduto nel 2002 per un incidente motociclistico.

La promessa della musica italiana ha lasciato un vuoto incolmabile nei cuori dei suoi fan quasi 14 anni fa.

Nei primi anni Novanta i locali milanesi vedevano nascere la carriera artistica di Alex Baroni, che iniziava a passare da cantante amatoriale a corista di successo per alcune star musicali italiane, tra le quali Eros Ramazzotti, con cui successivamente si esibirà in duetti canori  e che sarà produttore del suo primo album Fuorimetrica. L’attività di corista procederà fino al 1996, anno in cui entrerà a far parte dell’orchestra del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, al quale nell’anno seguente prenderà parte come cantante nella categoria Giovani vincendo il premio intitolato a Domenico Modugno, grazie al brano intitolato Cambiare. La vittoria al Festival di Sanremo sarà il suo trampolino di lancio grazie al quale riuscirà a pubblicare il suo secondo album omonimo conquistando un ampio pubblico. In questi stessi anni instaura un rapporto d’amore con la collega di successo Giorgia, la quale dopo la sua morte gli dedicherà un’intera raccolta di canzoni nell’album Greatest Hits Le cose non vanno mai come credi. Alex Baroni il 19 marzo 2002 in sella alla sua moto stava percorrendo la circonvallazione Clodia di Roma, dove purtroppo la velocità elevata non gli ha permesso di evitare una macchina intenta a svoltare, causandogli una grave ferita a seguito dell’impatto. Dopo tre settimane di coma il 13 aprile 2002 il 36enne cantautore italiano è deceduto, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori dei suoi fan e in tutte le persone a lui legate, che ancora oggi lo considerano la promessa della musica italiana che sfortunatamente non si è mai realizzata.

Samanta Baldi