Come superare la morte del papà

Piccoli consigli per elaborare il lutto e continuare a vivere. 

Come superare la morte del papà? Affrontare una situazione così triste e dolorosa rende spesso più forti.

La morte del papà rappresenta un grande dolore e non sempre è facile provare ad andare avanti nella propria vita quotidiana, soprattutto se parliamo di adolescenti o bambini. Spesse volte ci si sente svuotati, confusi, intorpiditi e ci si chiude in se stessi. Cambia anche il rapporto con gli altri ed in particolare si possono aprire conflitti con gli altri membri della famiglia perché si prova spesso un senso di rabbia e frustrazione.

La cosa migliore da fare in caso di morte del papà è quella di prendersi tutto il tempo necessario per ricominciare a vivere una quotidianità quanto più possibile serena e magari seguire qualche piccolo consiglio per elaborare il lutto.

Innanzitutto non vergognarti di mostrare i tuoi sentimenti agli altri oppure a te stesso. Piangi, urla, sfoga tutto quello che hai dentro sia nei momenti di solitudine che in presenza di un parente o amico fidato. Vedrai che nessuno ti giudicherà, anzi cercheranno di aiutarti per quanto possano fare ben poco. C’è poi chi si rivolge anche a psicologi e sicuramente un punto di vista esterno può facilitare il superamento del lutto.

In secondo luogo non provare a dimenticare ciò che è accaduto, è impossibile e può avere effetti contrari. Cerca anzi di ricordare tuo padre e rendergli onore ogni volta che puoi. Guarda le foto, ricorda i bei momenti e prova ad accettare il fatto che comunque oltre al lato fisico che non esiste più il suo spirito vivrà sempre dentro te.

Prova a dormire e mangiare bene, con regolarità. Dedicati alle tue attività preferite, pratica sport ad esempio e magari puoi prendere un animale domestico che ti riempirà sicuramente la vita di amore incondizionato oltre al fatto che ti terrà impegnato tante ore al giorno.

Infine prova a recuperare una routine quotidiana che sia magari leggermente diversa dal passato, includendo soprattutto ritagli di tempo da dedicare a nuove attività soprattutto che facciano bene al tuo fisico ed alla tua mente.

Ovviamente questi sono solo piccoli consigli, in realtà superare la morte del papà è un’esperienza traumatica, dolorosa e che richiede spesso tempi lunghi ed ognuno deve sentirsi libero di affrontarla nei tempi e nei modi che preferisce.

Sabrina Piantadosi