Come funziona spostamento urna cineraria

Dovete spostare un’urna cineraria e non sapete come fare: ecco come funziona.

Chi deve spostare un’urna cineraria in un’altro cimitero può farlo in autonomia o rivolgersi a un’agenzia di onoranze funebri.

Avete esigenza di far spostare l’urna cineraria del vostro caro estinto in un cimitero diverso da quello della sepoltura e non sapete come fare. A livello burocratico è bene sapere che in tutti i cimiteri, di norma vige il principio generale della definitiva della sepoltura sino alla sua scadenza. Per quanto concerne i trasporti intercimiteriali, i familiari possono provvedere in autonomia solo al trasporto di urne cinerarie e cassettine ossari o rivolgersi a un’impresa di onoranze funebri. Invece il trasferimento di un feretro è possibile solo nel caso della tumulazione e in queste situazioni: permettere al defunto di raggiungere o seguire la famiglia, rendere raggiungibili le sepolture nel caso ci fossero persone con handicap fisico, rispondere alle esigenze di una ricomposizione del nucleo familiare e infine provvedere a interventi urgenti di manutenzione. Non si può eseguire invece il trasferimento di una salama sepolta con inumazione, ovvero in terra. E’ possibile richiere la traslazione del feretro in tomba di famiglia, previa autorizzazione del concessionario e verifica della titolarità, oppure in un altro loculo vicino e adiacente a quello di un altro familiare. Questo abbinamento deve essere richiesto al momento della prenotazione del funerale del secondo defunto perché comporta una nuova concessione. Se però preferite che sia una terza persona a pensare allo spostamento dell’urna cineraria del vostro caro estinto, togliendovi così questa incombenza, affidatevi all’agenzia di onoranze funebri Outlet del funerale.

Rossella Biasion