Come è morto Alex Baroni

Come è morto Alex Baroni?

Un risarcimento di 320 mila euro per la famiglia di Alex Baroni.

Cantante dalla voce melodiosa e giovane insegnante di giorno, Alex Baroni è stato uno dei più apprezzati cantanti italiani.

Divenuto corista per numerosi cantanti famosi come Ivana Spagna ed Eros Ramazzotti, nel 1997 ha inizio la sue vera e propria carriera da solista, calcando i numerosi palchi tra cui anche quello dell’Ariston, dove partecipa diverse volte a San Remo.

Nel frattempo, nello stesso anno, incontra anche la cantante Giorgia, con la quale inizia una relazione amorosa che durerà sino al 2002.

Il giovane cantante va alla grande, ma le disgrazie sono sempre dietro l’angolo.

Il 19 marzo del 2002 il ragazzo rimane vittima di un incidente stradale nei pressi della circonvallazione Clodia, a Roma. Baroni sopraggiungeva alla guida della propria moto, quando un veicolo impegna la carreggiata per svoltare a sinistra. L’impatto è fatale e le condizioni del cantante appaiono subito gravissime. Trasportato all’ospedale Santo Spirito di Roma, dopo una lunga agonia ed un coma che durò tre settimane, Alex Baroni si spegne all’età di trentacinque anni, il 13 aprile del 2002.

A seguito del processo la controparte, accusata in principio per omicidio colposo, viene assolta in quanto la manovra che impegnata era lecita ed il cantante sopraggiungeva a velocità elevata, la famiglia viene risarcita con 320 mila euro dall’assicurazione Unipol.

Federica Ottone