Classifica 10 morti più stupide al mondo – Seconda parte

6. 25 maggio 2014, Lago Allatoona (Georgia, USA). Chance Werner è un diciottenne appena diplomato in vacanza al lago con un gruppo di amici. Insieme decidono di “ammazzare” il tempo con un gioco popolare nella zona: il lancio dal molo a bordo di un carrello della spesa. Chance coglie la “chance”per sperimentare una variante del gioco e consegnare il suo nome agli annali delle morti più stupide del mondo: decide di buttarsi in acqua legato al carrello. Viene ripescato due ore dopo sul fondo del lago a 9 metri di profondità ancora legato al carrello. Una vicenda a suo modo educativa.

7. 27 giugno 2014, Costa Rica. Villegas è un ladro 30enne che si introduce in una piantagione di banane per una rapina insieme ad altri due complici. Il guardiano della piantagione, allertato da rumori sospetti, spara in aria per avvertimento, ne nasce una sparatoria. I due complici riescono a scappare, Villegas viene trovato morto ucciso da un colpo della propria rudimentale pistola fatta in casa.

8. 17 luglio 2014, Karczòwka (Polonia). Un villaggio di soli 160 abitanti riduce in un sol colpo del 5 % la sua popolazione per colpa della … cacca di maiale. Un operaio durante la pulizia di una cisterna per la raccolta di escrementi di maiale, sviene a causa dei fumi tossici sprigionati dalla melma. Nel tentativo di salvarlo, altre 7 persone entrano nella cisterna, soccombendo e soffocando a loro volta per via della “puzza”. All’arrivo dei soccorsi, solo 1 degli uomini è ancora in vita.

9. 17 settembre 2014, Mubarakbad (Pakistan). Un sufi – presunto santone locale – dopo aver operato per 5 anni miracoli incredibili decide di tentare con la resurrezione di un morto. Serve un volontario che si offra per il “miracoloso” esperimento. Il giorno seguente si presenta un giovane, sposato e con figli per essere ucciso e resuscitato. Il giovane non torna più dall’al di là e il santone finisce in prigione.

10. 23 settembre 2014. Nuova Delhi (India). Un diciannovenne scavalca il recinto della gabbia delle tigri per vedere da vicino una rara tigre bianca. L’animale selvatico agisce di istinto e si avventa contro il ragazzo sbranandolo. La tigre per due ore gironzola in gabbia trascinando tra i denti il giovane ucciso, prima che il personale del parco riesca a recuperare il cadavere e calmare la tigre.

Annalisa Maurantonio