Cimitero dove è sepolto John Fitzgerald Kennedy

John Fitzgerald Kennedy è sepolto nel cimitero di Arlington, l’Arlington National Cemetery, in Virginia.

Creato nel 1864, al termine della Guerra di Secessione, si trova in una posizione speculare rispetto a Washington D.C., dall’altra riva del fiume Potomac e vicino al Pentagono.

Ospita le tombe del milite ignoto, di tutti i veterani delle guerre americane, da quella d’indipendenza in poi, delle vittime degli attentati del settembre 2001. Oltre che di JFK, ospita la tomba della sua vedova, Jacqueline Bouvier Kennedy Onassis e dei fratelli Robert ed Edward Kennedy. Inoltre al suo interno è custodita una serie di monumenti: della battaglia di Iwo Jima, ai 266 morti durante il naufragio del Maine, agli astronauti morti nella catastrofe della navetta spaziale Challenger e Columbia, del Pentagono, in onore delle 184 vittime dell’attentato terroristico dell’11 settembre 2001, ai 270 morti per l’esplosione del volo Pan Am 103 sopra Lockerbie, in Scozia. Il presidente Kennedy è l’unico capo di stato statunitense a riposare ad Arlington: dopo la sua uccisione a Dallas, la famiglia, Jackie in testa, decise che fosse sepolto lì perché “Lui appartiene al popolo”. Della famiglia Kennedy riposano ad Arlington anche Patrick Bouvier Kennedy, terzo figlio della coppia, nato prematuro e morto dopo un paio di giorni e una bimba mai nata, che i Kennedy persero nel 1956. La tomba di JFK e di sua moglie furono da subito meta di pellegrinaggio: solo nei primi tre anni dopo la morte si registrò un totale di oltre 16 milioni di visitatori.