Chicago, bimbo trovato decapitato

Macabro risvolto per le ricerche del bimbo scomparso a Chicago.

E’ di nuovo orrore negli Usa, i resti di un piccolo bimbo sono stati trovati nei pressi del parco di una città.

Si tratterebbe di un bambino di circa due o tre anni di etnia afroamericana la giovane vittima di cui sono stati rinvenuti i resti agli inizi di settembre nei pressi del lago del parco nella contea di Cook. L’allarme era stato dato da una donna che, nel passare vicino allo specchio d’acqua, aveva notato il piede di un bambino galleggiare presso la riva del lago. Da lì erano partite le interminabili ricerche durante le quali la polizia addetta al caso aveva rinvenuto anche due gambe, una mano e due braccia appartenenti sempre al piccolo. Ma la scoperta più macabra è avvenuta solo martedì 8 settembre, quando finalmente è stata ritrovata la testa del fanciullo. La testa, in evidente stato di decomposizione, sarebbe stata tranciata dal resto del corpo. Un omicidio cruento e terribile quello che ha colpito il piccolo, del quale mancano ancora altre parti del corpo. Ciò che è impensabile è soprattutto che una tale barbarie si sia scagliata contro un fanciullo che ancora aveva tutta una vita da vivere e che soprattutto non aveva alcuna colpa da espiare. Si attende ora che le indagini giungano al più presto al termine con la scoperta del carnefice e l’assegnazione di una giusta pena, e che il bimbo possa finalmente riposare in pace.

Federica Ottone