Chi era Timakov della pallanuoto e com’è morto

Chi era Timakov della pallanuoto e come è morto.

Pallanuoto in lutto: morto il russo Timakov.

Colpito da malore in vasca mentre si allenava, inutili i soccorsi immediati.

Il mondo della pallanuoto è stato colpito da un grave lutto che ha sconvolto tutti gli amanti di questo magnifico sport e non solo. Il centroboa della squadra russa Sintez Kazan Timakov di 22 anni durante un allenamento in vasca, che si stava svolgendo in Bulgaria in vista dell’inizio della nuova stagione agonistica è stato colpito da un malore, secondo alcune fonti si sarebbe trattato di convulsioni, mentre un compagno di squadra presente in vasca ha parlato di arresto cardiaco, la cosa certa che i soccorsi sono stati repentini, tirato fuori acqua dagli stessi compagni Timakov è stato subito soccorso dai medici che hanno tentato di rianimarlo, ma il giovane sportivo è morto in auto durante  il trasporto in ospedale. La Federazione Russa ha subito precisato dopo il decesso, che il giocatore era stato sottoposto  recentemente ad accertamenti clinici, i quali non avevano evidenziato alcun tipo di anomalia e che nei prossimi giorni dopo gli esami autoptici saranno in grado di stabilire con precisione le cause della morte. Timakov ha partecipato alle Universiadi del 2013 conquistando la medaglia d’argento e negli ultimi Mondiali svoltisi a Kazan in tre gare con la nazionale russa aveva messo a segno anche una rete. Una vita giovane spezzata da un malore è l’ennesimo caso di morte improvvisa cardiaca come recentemente stabilito da alcuni studiosi oppure è stata causata da accertamenti non proprio approfonditi? L’unica cosa certa è che il mondo dello sport e la famiglia del giovane Timakov piangono la sua scomparsa.

Patrizio Annunziata