Certificato di morte Istat, dove si richiede

Dove e come richiedere il certificato di morte Istat

Certificato di morte Istat: ecco come richiederlo

Il certificato di morte Istat è una scheda che deve compilare il medico che certifica il decesso di un soggetto. Nella scheda il medico deve indicare le motivazioni del decesso nonché i suoi dati anagrafici. Una volta compilato, il certificato di morte deve essere trasmesso all’ISTAT che, in questo modo, aggregando i risultati a livello sociale, geografico e demografico, stila annualmente un resoconto sul tasso di mortalità e sui diversi aspetti ad essa collegati (mortalità in base all’età, sesso, Regione, cause di morte, malattie etc.). Ma dove e come si può richiedere un certificato di morte Istat?. Il rilascio di una copia autentica del certificato di morte ISTAT può essere richiesta dai parenti diretti del deceduto (coniugi, genitori, figli, fratelli) o da Enti Pubblici che ne abbiano bisogno. Il certificato di morte ISTAT contiene l’indicazione delle causa di decesso: causa iniziale, causa intermedia, causa terminale. Per richiedere il certificato bisogna compilare l’apposito modulo che va compilato in stampatello e a cui va allegata una copia del documento di riconoscimento del richiedente o della persona delegata. La richiesta va presentata presso gli uffici competenti o, nel caso di molti comuni, come ad esempio quello di Roma, il certificato di morte ISTAT si può richiedere direttamente online, per posta o tramite fax. Il certificato viene poi spedito tramite posta ordinaria direttamente all’indirizzo indicato dal richiedente.

Federica Fatale