Cause di morte per obesità

L’Italia è uno dei paesi europei più colpiti dal fenomeno dell’obesità.

L’obesità può portare delle gravi complicanze fisiche al nostro corpo. Ecco quali.

Secondo gli ultimi dati 1 bambino su 4 in Italia è obeso. Questo fenomeno riguarda particolarmente il Sud del nostro paese e in particolare la Campania.

Vari sono i fattori che influenzano la crescita di questo fenomeno, come ad esempio le condizioni socio-economiche, lo stile di vita e in particolare la genetica.

L’educazione alimentare dovrebbe partire dalle scuole, il bambino infatti sin da piccolo, deve essere educato al cibo e deve conoscere quali sono i rischi legati ad una patologia come l’obesità.

Purtroppo sempre più spesso, si tendono a minimizzare i pericoli che una malattia come l’obesità comporta e i gli effetti negativi che può avere sulla nostra salute. Un eccessivo accumulo di grasso infatti, può portare a malattie cardiovascolari, respiratori e tumori.

L’obesità viene considerata una delle principali cause di morte prevenibile. Se non curata in tempo e con i mezzi adeguati infatti, può portare al decesso.

Tra le principali cause di morte per obesità sicuramente troviamo il diabete di Tipo 2, le malattie cardiovascolari come insufficienza coronarica, insufficienza venosa, aumento del colesterolo nel sangue, cardiopatie ischemiche. I tumori del colon e del retto, all’ovaio, all’esofago, ai reni, alla prostata e gravi complicanze respiratorie, ictus, calcoli e problemi alle ossa.

Molte donne obese non tengono in considerazione che questa loro condizione fisica, può portare problemi di fertilità e gravi danni al feto in caso di gravidanza.

L’unico rimedio a questa patologia è la prevenzione, occorre educare i bambini sin da piccoli ad una corretta alimentazione e ad una corretta attività fisica. I bambini che svolgono una vita sedentaria infatti, hanno più probabilità di diventare obesi in età adulta.

Sabrina Piantadosi