Cause di morte a 15 anni

Le cause principali di morte a 15 anni.

Secondo i dati stilati dal Ministero della Salute la principale causa di morte a 15 anni è da imputare a eventi violenti.

Avere 15 anni significa essere proprio in quell’ età in cui si ha davvero una vita intera davanti. Però molto spesso questo detto viene disatteso da una morta improvvisa che fa cadere una famiglia nel baratro della disperazione. Morire a 15 anni è inconcepibile, contro la natura. Eppure accade. Succede anche molto più sovente di quanto si possa immaginare. Fino a quando non tocca la nostra famiglia si pensa che queste tragedie possano capitare solo ad altri, ma ci si rende conto di quanto la vita anche in giovane età sia appesa a un filo, quando si viene colpiti da vicino. Ma quali sono le cause che possono provocare la morte a 15 anni?

Secondo un rapporto stilato dal Ministero della Salute, la prima causa di morte in un’età comprensiva tra i 15 e i 44 anni è rappresentata da eventi violenti. I dati parlano chiaro: su 14.165 decessi complessivi, ben 5.073 sono dovuti a cause violente per lo più identificate come incidenti stradali. In questi morti sono comprensive anche quelle avvenute come conseguenza di assunzione di sostanze stupefacenti o di alcol. Sempre sotto questa categoria sono state individuate i decessi a seguito di annegamento, omicidio, incidenti sul lavoro e suicidio. Seguono le morti per tumore che in questa classe di età sono prevalentemente leucemie e linfomi. C’è un dato inoltre che fa riflettere: i decessi per cause violente a questa età sono cinque volte superiore negli uomini rispetto alle donne. Secondo il rapporto del Ministero della Salute, è la Campania la Regione con il più alto tasso di mortalità.

 

Rossella Biasion