Cane irrompe in chiesa durante il funerale del padrone

I partecipanti alla cerimonia riconoscono nel cucciolo il cane del caro defunto.

Il fedele amico a quattro zampe viene lasciato libero di entrare in chiesa per sdraiarsi ai piedi della bara del padrone.

In provincia di Salerno, a Pregiato di Cava de’ Tirreni è successo un insolito fatto: un cane ha voluto partecipare a tutti i costi al funerale del proprio amato padrone, anche a costo di “forzare” la porta della chiesa. Questo commuovente episodio dimostra come il migliore amico dell’uomo sia proprio il cane. L’animale, straziato dalla perdita del padrone, ha voluto sostare acciambellato per tutta la durata della cerimonia sotto la bara del defunto. Don Luigi Grimaldi, stimato parroco della chiesa di San Nicola da Bari in cui si svolgeva il funerale, dopo qualche momento di incertezza, ha acconsentito volentieri all’introduzione della povera bestiola.

Quest’episodio è stato descritto con particolari sul profilo Facebook di uno dei partecipanti alla cerimonia, che stava dando l’ultimo saluto all’amico spirato. Sembra che il cagnolino sia stato accolto con un pizzico di stupefazione all’interno della chiesa, anche da parte del parroco Don Luigi. D’altra parte, come noi umani abbiamo la possibilità di porgere un estremo saluto ad un nostro caro ed onorarlo per un’ultima volta, così ne ha potuto avere l’occasione anche il cosiddetto miglior amico dell’uomo. La bestiola ha mostrato una grandissima compassione e sensibilità, “degna” di un essere umano.

Ginevra Orti Manara