Bimbo di un anno muore mentre la pediatra lo stava visitando

Bimbo di 13 mesi muore dalla pediatra

Bimbo di un anno muore: crisi cardiaca improvvisa?

Improvvise e ancora incerte le cause della morte di un bimbo di appena 13 mesi che pare abbia avuto una crisi cardiaca mentre si trovava nell’ambulatorio della pediatra dove la madre lo aveva portato a causa di qualche linea di febbre. Il fatto è avvenuto ad Ascoli Piceno e ha lasciato interdetti sia le autorità che hanno constatato il fatto sia i presenti nello studio della dottoressa. A quanto pare i genitori del piccolo erano preoccupati per l’alterazione che il bambino presentava da qualche giorno e hanno deciso di portarlo dalla pediatra che, purtroppo, in sede di visita non ha potuto far altro che constatare l’urgenza: immediata la chiamata del 118 e anche dell’eliambulanza ma è stato tutto inutile, il bambino è morto senza nessuna possibilità di essere salvato. Una situazione davvero spiacevole e disperata che ha coinvolto un’intera cittadina, solidale con il dolore di due genitori a cui resta solo la disperazione di non aver potuto fare di più. Da ricordare che il piccolo appena nato aveva subito un complicato intervento chirurgico al cuore, era sotto controllo e monitorato a vista ma evidentemente questo non è bastato a salvargli la vita. La pediatra coinvolta inoltre aveva visitato il piccolo anche nei giorni precedenti al fatto ma non aveva rilevato nessuna complicazione o anomalia da far pensare o richiedere un soccorso urgente, tanto meno un eventuale ricovero che con il senno di poi sarebbe stato più che necessario. Ora chiedersi se con un maggiore zelo o scrupolo il piccolo si sarebbe salvato è davvero inutile, solo gli esami post mortem potranno chiarire l’intero quadro clinico, e rispondere a tutte quelle domande che per ora non trovano risoluzione.