Atene, grosso incendio: un morto

Un vastissimo incendio alle porte della capitale greca ha per ora fatto una vittima.

Ancora non domate le fiamme, centinaia le persone bloccate in spiaggia.

Un grosso incendio sta letteralmente mettendo in ginocchio la capitale greca Atene. Le fiamme sono nate sul monte Imetto a causa del forte caldo e i roghi continuano a crescere spinti dal vento che proviene da nord e dalla vegetazione secca, che brucia velocemente.

La città è ormai invasa da una fitta nube di fumo e le fiamme continuano ad avanzare, anche se secondo le Autorità le abitazioni non sarebbero in pericolo. Impegnati nell’operazione di spegnimento di questo enorme rogo ci sarebbero almeno 100 vigili del fuoco, 50 autopompe, 6 areoplani e 2 elicotteri, ma la situazione non tende ancora a stabilizzarsi.

Purtroppo i roghi si registrano anche in altre zone, precisamente nel Peloponneso dove la situazione è ancor più tragica, infatti sembra che il fuoco si sia innalzato all’alba nella zona meridionale nei pressi di Neapolis ed ha toccato il villaggio di Kastania, raggiungendo anche le spiagge. Proprio su alcune spiagge sono rimasti intrappolati un centinaio di bagnanti, i quali sono stati soccorsi e portati in salvo dalla Guardia Costiera, seppur le operazioni sono state complicate dal mare in tempesta.

Le fiamme hanno anche portato disagi alla vicina isola di Cythera, lasciandola senza energia elettrica dopo aver danneggiato un elettrodotto.

Dalle prime notizie giunte dal Peloponneso, risulta esserci un morto, una donna di 58 anni soffocata dalle fiamme, mentre tre villaggi sarebbero stati evacuati per precauzione.