Arcore, uomo si da fuoco davanti alla villa dell’ex premier

Episodio inquietante davanti alla villa di Silvio Berlusconi 

Un uomo si da’ fuoco davanti ai cancelli della residenza di Berlusconi ma viene salvato dai carabinieri 

E’ accaduto lunedì mattina intorno alle 10 ma i militari addetti alla vigilanza con il loro tempestivo intervento sono riusciti a salvargli la vita. Lunedì mattina intorno alle 10 un uomo si è presentato davanti ai cancelli della villa San Martino ad Arcore, nota dimora dell’ex premier Silvio Berlusconi, e si è dato fuoco. Subito sono intervenuti sul posto i carabinieri preposti alla vigilanza della via che hanno rapidamente immobilizzato l’uomo, scaraventandolo a terra per spegnere le fiamme. L’individuo è stato identificato in Claudio Usala, di 30 anni residente a Cagliari. Chiaramente è stato immediatamente trasferito all’ospedale Niguarda di Milano, ma rimane ancora oscuro il motivo o la causa che lo ha spinto al folle gesto in quanto durante le operazioni di pronto soccorso non ha fornito alcuna valida spiegazione o giustificazione. L’ipotesi allo stato formulata è che l’Usala si sia preventivamente cosparso di liquido infiammabile prima di arrivare davanti all’ingresso della villa per poi appiccarsi il fuoco con un accendino che aveva con sé e che avrebbe subito dopo gettato a terra.Inoltre secondo alcune prime indiscrezioni domenica notte il giovane era stato già avvistato mentre si aggirava nei pressi dell’edificio .

Cinzia Lipari